Desiree Mariottini, confermate condanne in Appello

1' di lettura 21/11/2022 - (Adnkronos) - Confermate in Appello le condanne nei confronti dei 4 imputati per la morte di Desirée Mariottini, la 16enne originaria di Cisterna di Latina, morta il 19 ottobre del 2018 a causa di un mix di droghe, dopo essere stata abusata in un immobile abbandonato di via dei Lucani nel quartiere San Lorenzo nella capitale.

I giudici della corte di Assise di Appello di Roma hanno confermato le condanne di primo grado a due ergastoli per Mamadou Gara e Yousef Salia e a 27 e 24 anni e mezzo per Brian Minthe e Alinno Chima. I 4 imputati sono accusati, a vario titolo, di omicidio, violenza sessuale e spaccio. In aula i parenti di Desiree hanno atteso la sentenza abbracciati fra loro.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Latina .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverelatina o Clicca QUI.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 21-11-2022 alle 15:13 sul giornale del 22 novembre 2022 - 6 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dD1h





logoEV