Meteo, tre giorni di maltempo poi sarà gelo artico

2' di lettura 09/12/2022 - (Adnkronos) - Ci aspettano almeno tre giorni di maltempo, prima dell’arrivo del gelo artico. In queste ore il nostro Paese è interessato dal transito di un ciclone che piloterà un’intensa perturbazione che attraverserà quasi tutte le regioni fino a domenica.

Dalla settimana prossima giungerà aria freddissima direttamente dal polo Nord. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it comunica che già in queste ore una perturbazione alimentata da aria fredda in quota e sospinta da intensi venti meridionali sta portando piogge al Centro-Nord, ma sarà soprattutto nella giornata di sabato che le precipitazioni diventeranno via via più forti e sotto forma di nubifragi. Le regioni maggiormente colpite dal maltempo saranno, come spesso accade, quelle che si affacciano sul Mar Tirreno, quindi Toscana, Lazio, Campania e Calabria. Soprattutto su coste e immediato entroterra le piogge saranno battenti e potrebbero provocare disagi alla circolazione con allagamenti. Le piogge interesseranno anche il Nord, ma a partire dal pomeriggio e soprattutto Lombardia e Nordest.

Oltre alle piogge sono attese copiose nevicate sulle nostre montagne; sugli Appennini sopra i 1900 metri circa, mentre sulle Alpi anche a 1000 metri o a quote inferiori a ridosso dei confini. Da segnalare inoltre il graduale rinforzo dei venti che soffieranno forti in serata su tutti i bacini centro-meridionali dove il Libeccio e lo Scirocco potranno provocare anche mareggiate. Nella giornata di domenica la perturbazione si allontanerà gradualmente dall’Italia, sospinta da venti freddi di Maestrale. Ultime piogge riguarderanno Lombardia, Nordest, Toscana, Umbria e Marche nonché il basso Tirreno. I venti soffieranno molto forti rendendo i mari Tirreno, quello attorno alla Sardegna e lo Ionio agitati. L’afflusso di aria via via più fredda farà scendere il limite delle nevicate sulle Alpi e attorno ai 500 metri nel reparto dolomitico e a quote basse pure sul versante adriatico degli Appennini (7-800 metri). Infine, nella prossima settimana è prevista la Sciabolata artica di Santa Lucia, sarà gelo su parte d’Italia con rischio neve successivamente fino in Valpadana.

NEL DETTAGLIO Venerdì 9. Al nord: piogge diffuse, neve sotto i 1000m, localmente in pianura sul Piemonte. Al centro: rovesci su Tirreniche e Umbria. Al sud: parzialmente nuvoloso. Sabato 10. Al nord: peggiora dal pomeriggio con piogge. Al centro: maltempo via via più diffuso e forte. Al sud: peggiora via via più intensamente ovunque. Domenica 11. Al nord: piogge diffuse al Nordest, migliora in Lombardia, quota neve in calo. Al centro: piogge su Toscana, Umbria e Marche. Al sud: qualche pioggia sul basso Tirreno. Tendenza: ondata di gelo dal Polo Nord, piogge al Centro-Sud da martedì 13.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Latina .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverelatina o Clicca QUI.

   

da Adnkronos





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 09-12-2022 alle 10:31 sul giornale del 10 dicembre 2022 - 36 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dHtt





logoEV
logoEV
qrcode